Home Implantologia Implantologia transmucosa: senza bisturi e senza dolore

Implantologia transmucosa: senza bisturi e senza dolore

Implantologia senza doloreL’implantologia transmucosa è una tecnica odontoiatria innovativa che consente di inserire gli impianti dentari, laddove necessario, senza effettuare alcun taglio gengivale, come invece previsto dall’implantologia tradizionale.

In pratica l’implantologia transmucosa, anziché effettuare un taglio al lembo gengivale per scoprire l’osso del dente su cui poi inserire l’impianto, consente di ancorare l’impianto passando attraverso il lembo gengivale, senza ricorrere a bisturi e senza dover poi attendere il tempo necessario per la cicatrizzazione della ferita.

L’implantologia transmucosa, oltre ad essere meno invasiva di quella tradizionale, è meno dolorosa e consente di risparmiare tempo prezioso sia dal punto di vista pratico che economico.

Vantaggi dell’implantologia transmucosa

L’implantologia transmucosa comporta numerosi vantaggi per il paziente. L’assenza del taglio, infatti, determina tutta una serie di benefici sia in termini di decorso post-operatorio, sia per quanto riguarda le tempistiche dell’intervento.

  • Tempi di guarigione più rapidi. Non dovendo pratica nessun taglio del lembo gengivale, non si ha l’esposizione dell’osso all’esterno che è sempre una condizione rischiosa, e i tessuti sottoposti all’intervento cicatrizzano in un tempo minore.
  • Meno fastidi post operatori. L’intervento non prevede la formazione di ematomi, di conseguenza il paziente sente meno dolore e non presenta nessun gonfiore. Anche il rischio di contrarre infezioni post-operatorio è più basso.
  • Minor utilizzo di farmaci pre e post operatori visto il ridotto livello di dolore post-operatorio
  • Anestesia più leggera. L’intervento viene svolto in anestesia locale e dura all’incirca 20-30 minuti per ogni impianto da inserire.
  • Minor sanguinamento
  • Tempi dell’intervento sensibilmente ridotti
  • Costi minori
  • Guarigione più veloce e la possibilità di mangiare normalmente fin da subito.

Condizioni necessarie per poter effettuare un intervento di implantologia transmucosa

L’utilizzo di questa tecnica implantologica non è sempre possibile, ma, è necessario che siano presenti le condizioni giuste per la buona riuscita dell’intervento.

Per poter effettuare un intervento di implantologia transmucosa è necessario che il paziente presenti una struttura anatomica tale di consentire l’utilizzo degli strumenti medici necessari per effettuare l’operazione. Fondamentale è anche che la struttura ossea del paziente presenti le giuste caratteristiche morfologiche. Per poter effettuare l’operazione, infatti, è necessario che sia presente una quantità minima di osso su cui poter agire. In caso contrario bisogna effettuare un intervento di rigenerazione ossea. L’ultima condizione, nonché la più importante di tutte, è che il paziente sia in perfetta salute.

Trattandosi di una tecnica micro-invasiva, l’implantologia transmucosa è indicati anche per i pazienti anziani, o per quelli che assumono anticoagulanti e bifosfonati.