Stile di vita per addominali tonici

Schermata 1
Naturalmente, l’esercizio fisico rappresenta il miglior modo per avere addominali da far invidia. Ma la pancia piatta , quella, non è possibile ottenerla soltanto con gli allenamenti specifici. In genere, dipende dallo stile di vita che uno adotta, che ovviamente deve essere sempre sano e equilibrato.

Prima di iniziare con gli esercizi veri e propri, bisogna preparare l’organismo depurandolo dalle tossine e dalle scorie che sicuramente nel tempo si sono accumulate anche per la cattiva alimentazione. Per poter purificare il nostro corpo quindi, la prima cosa da fare, è seguire una dieta disintossicante. Per fare questo, prima di tutto dobbiamo aumentare l’apporto di liquidi al nostro corpo, cercando di metterlo in condizione di eliminare le scorie più facilmente.

Il tè verde in questo prima fase è un ottimo rimedio, in quanto ha delle proprietà fantastiche. Basta prenderne una tazza ogni giorno prima di ogni pasto, così da sfruttare al massimo il suo potere brucia grassi, oltre che le già note proprietà disintossicanti. Gli esercizi per gli addominali in questo modo saranno ancora più efficaci. Ovviamente dalla nostra alimentazione vanno tolti tutti quei cibi considerati cattivi, che purtroppo i media pubblicizzano con insistenza ogni giorno.

Gli alimenti che dovrebbero essere consumati sono quelli invece ricchi di vitamine e sali minerali, così da preparare l’organismo alla successiva attività fisica, che ovviamente per avere dei risultati importanti dovrà essere di tipo aerobico, il cosiddetto allenamento cardio. Corsa, bicicletta, nuoto, sono attività alla portata di tutti, anche semplici da fare e che non presuppongono per forza l’iscrizione in palestra. Tra le attività infine, che non possono mancare per completare quello che dovrebbe essere lo stile di vita da seguire per avere un addome piatto, ci sono i crunch.

Il vertical leg crunch è uno dei migliori per scolpire gli addominali, però non è adatto a chi si avvicina da principiante all’allenamento. Per eseguirlo, bisogna stendersi sul pavimento e sollevare le gambe, incrociandole tra loro. Le mani possono o supportare la testa per evitare di stancarla troppo vista la posizione, oppure possono essere appoggiate al pavimento. Successivamente il busto va sollevato verso le gambe cercando di contrarre l’addome il più possibile. Le ginocchia dovrebbero riuscire a toccare l’ombelico, ovviamente senza esagerare. La posizione va mantenuta per qualche secondo, dopo di che tornare a terra e ripetere nuovamente il movimento.

Il long arm crunch è poi una variante molto interessante del crunch classico, ed è reso più efficace dal fatto che le braccia devono essere distese sopra la testa e sollevate assieme al busto, questo lavoro permette di esercitare ancora di più la zona addominale e raggiungere più facilmente i risultati sperati.

Un altro piccolo accorgimento che potrebbe tornare utile per eliminare il gonfiore addominale è massaggiare la zona addominale per più volte al giorno, per qualche minuto, in senso orario e antiorario.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail