Slacklining

Schermata 1Lo Slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico.
Il suo nome deriva dal termine Slackline, che è una fettuccia di poliestere tesa tra due punti, sulla quale si cammina. Per alcuni versi, questo tipo di sport molto avventuroso è simile al funambolismo; ad esempio anche qui si cammina sospesi, ma non su una corda o su un cavo, bensì su una fettuccia piatta. Inoltre in questa disciplina non si usa il bilanciere. Nasce come sport in America, e si diffonde negli ambienti di chi ama praticare l’arrampicata. In Italia ancora non è molto conosciuto, ma stanno nascendo sempre più comunità soprattutto sul web.
Qui la protagonista è la fettuccia che ha diverse dimensioni, ma è solitamente compresa tra i 2,5 cm e i 5 cm; di solito è legata tra due alberi nei parchi e poi sistemata in modo tale da rimanere in tensione per tutto il periodo dell’esercizio. In questo sport ci sono delle sottocategorie:

Trickline: un esercizio molto pericoloso che consiste nel creare evoluzioni sulla fettuccia, tentando ovviamente di non cadere. Le evoluzioni possono essere di qualsiasi tipo, da questo punto di vista, infatti, c’è molta libertà. E’ possibile inginocchiarsi, oppure sedersi a gambe incrociate; oppure per i più “spericolati” è possibile saltare sui glutei, sul petto, o eseguire anche avvitamenti o salti mortali in avanti o all’indietro. Esistono per questa sottocategoria delle e vere e proprie gare a eliminazione diretta.
Longline: questa specialità consiste nel camminare lungo una fettuccia che deve essere appunto molto lunga. La difficoltà in questo caso sta nel fatto che più è lunga, più è instabile. L’abilità qui è quella di cercare di non perdere mai l’equilibrio, fondamentale affinché l’esercizio si svolga in maniera perfetta. Chi pratica questa specialità deve avere un alto grado di concentrazione, perché anche una minima distrazione può provocare la caduta dell’atleta.
Highline: la fettuccia in questo caso è messa molto in alto. Chi pratica questo esercizio per motivi di sicurezza deve necessariamente indossare un’imbragatura solitamente di tipo basso, come quelle che si usano nell’arrampicata sportiva. Anche qui è richiesta molto concentrazione e soprattutto molto coraggio, visto che c’è anche l’aggravante dell’altezza. Solitamente le fettucce sono posizionate in montagna tra due rocce.
Altre varianti di questo sport così particolare sono: la Waterline, dove la fettuccia è sopra l’acqua, ed è percorsa senza corda di sicurezza, in modo che se l’atleta cade, lo fa direttamente in acqua; e l’ultima variante che è la Rodeoline, in cui la fettuccia è molto simile a quella utilizzata dai circensi, quindi con un grado di pericolosità molto elevato.

Lo Slacklining porta al limite il senso dell’equilibrio e la coordinazione motoria. Importante in questo esercizio è il senso di libertà che ne deriva, e la gratificazione nell’imparare sempre movimenti nuovi.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail