Pilates

Schermata 1Sono molte le promesse di benefici che il Pilates riserva ai suoi appassionati, e a giudicare dalla sempre più ampia diffusione all’interno di centri fitness e palestre e al suo crescente successo i risultati non deludono le aspettative.
Ciò che sembra piacere di più di questa disciplina, che coniuga in un mix perfetto il rafforzamento muscolare con la conquista di un corpo tonico e di una postura più elegante, non è soltanto la sua versatilità ma anche e soprattutto la sua estrema semplicità.

Il metodo messo a punto all’inizio del secolo scorso dal medico tedesco Joseph Pilates, che ne mutuò un ampia parte dalla tradizione orientale adattandola alle proprie esperienze di terapeuta ed ex-atleta, è infatti adatto praticamente a chiunque: sia nella versione con attrezzi (più diffusa nei centri specializzati) che in quella a corpo libero, il Pilates può essere praticato senza difficoltà da persone a qualunque livello di allenamento e di qualsiasi età. Merito della gradualità e della dolcezza dei movimenti, che tradiscono l’origine squisitamente riabilitativa del sistema e che il suo inventore sperimentò in prima persona su se stesso, verificandone e valorizzandone nel tempo i numerosissimi benefici. Particolarmente apprezzato da ballerini e ginnasti, il metodo Pilates è tuttavia considerato un complemento ideale per ogni altro tipo di sport.

L’apparente semplicità degli esercizi non deve trarre in inganno: si tratta infatti di un sistema di allenamento profondo e completo, in grado di sollecitare e tonificare l’intera struttura fisica e di modellarla senza eccessi ma in maniera solida e ben definita.
Fondamentale il ruolo della respirazione, che accompagna e guida tutti i movimenti e costituisce il fulcro intorno al quale ruotano le dinamiche di tutti gli esercizi proposti, in ordine di difficoltà crescente. Nonostante non si tratti di uno sport di tipo aerobico – e quindi poco adatto alle esigenze di chi desideri allenare il sistema cardiovascolare e dimagrire rapidamente consumando una grande quantità di calorie – la pratica costante del Pilates può apportare un contributo davvero significativo alla conquista di un’eccellente forma fisica. I risultati non tardano a manifestarsi, a fronte di un minimo di costanza da imporsi in particolare nei primi mesi e, soprattutto, sotto la guida di un istruttore preparato e certificato, che corregga eventuali errori degli allievi.

L’impegno richiesto per ottenere esiti visibili è di due o tre lezioni alla settimana, anche se per alcune categorie (come gli anziani e le donne in gravidanza) può essere sufficente anche un solo appuntamento settimanale per garantire risultati appaganti senza sottoporre il fisico a nessuna forma di stress. I benefici coinvolgono l’intero organismo, sia sul piano fisico che sotto il profilo psicosomatico.
Accanto a un miglioramento generale della forza e della resistenza, oltre che a una marcata azione tonificante (con effetti particolarmente benefici sulla fascia addominale e lombare), il Pilates garantisce infatti anche una profonda sensazione di rilassatezza, una migliore postura e un maggior controllo della propriocettività, oltre a un incremento dello stato di benessere generale.
Una somma di benefici che sembra quasi infinita e che continua, da oltre un secolo, a decretarne l’assoluto successo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail