Allenamento addominali: errori da evitare

Schermata 1Come in ogni cosa, esistono modi diversi per raggiungere il medesimo obiettivo. Alcuni di questi sono migliori, altri peggiori, ed altri ancora addirittura sbagliati. Questo accade anche nell’allenamento addominale. Esistono infatti svariate metodologie di allenamento, alcune di queste davvero efficaci. Questo articolo, mira a segnalarvi i principali errori da non commettere durante il percorso.

Tra gli errori più comuni riscontrabili tra le persone che scelgono di dedicarsi ad un po’ di sana attività fisica, c’è quello di non intensificare gradualmente gli allenamenti. Il modo giusto per ottenere buoni risultati è di iniziare lentamente, aumentando pian piano l’intensità degli esercizi, sia durante ogni sessione quotidiana che nel tempo.

Se non chiederete ogni giorno al vostro corpo di spostarsi una tacca in avanti, difficilmente si otterranno i risultati che di desidera vedere. Seppur con consapevolezza ed equilibrio, bisogna costantemente spingere il proprio corpo.

Ad esempio, quando qualcuno decide di fare un allenamento cardio a piedi, con il tempo scoprirà che mantenendo la stessa andatura sarà sempre più facile e meno faticoso compiere quel percorso in quello specifico lasso di tempo. Il corpo infatti, è come se si abituasse a tale routine, spendendo sempre meno energie per compiere quel tipo di azione. Per poter continuare a vedere i risultati, quindi, l’allenamento deve essere aumentato poco per volta. Bisognerebbe iniziare andando a piedi, camminando poi sempre più veloce e più a lungo, fino a fare jogging ed infine a correre.

La stessa cosa vale per gli allenamenti per la muscolatura addominale. E’ importante iniziare con una certa quantità di esercizi, intensificando man mano l’attività nel corso del tempo.

Un altro errore piuttosto comune si nasconde in un’errata tecnica d’esecuzione degli esercizi. Se quando ci si allena, ad esempio, si avvertono dolori al collo o alla schiena, vuol dire che si sta commettendo qualche errore.
Per capire se si sta lavorando nel modo giusto, infatti, basta posare la mano sui propri addominali durante tutto l’esercizio; se i movimenti compiuti sono corretti, sentiremo i muscoli muoversi sotto la nostra mano.

È quindi molto importante far lavorare i muscoli giusti senza sforzare altre parti del corpo.

Esistono poi alcuni consigli che possono aiutare a migliorare le vostre prestazioni. Prima di effettuare qualunque esercizio, è importante preparare i muscoli contraendoli più volte.

State ben attenti a non sforzare la schiena con esercizi massacranti e scorretti. Oggi esistono numerosi esercizi, anche soft, che senza sforzare il corpo permettono ugualmente di ottenere i risultati sperati.

Evitando questi semplici errori, e seguendo alcuni piccoli consigli, potrete anche voi ottenere un corpo più tonico e asciutto migliorando il funzionamento dell’intero organismo.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail