Allenamento aerobico per la definizione della muscolatura addominale

Schermata 1Il ventre piatto è il sogno di tutti, soprattutto prima delle vacanze estive, che mettono a dura a prova i fanatici del corpo perfetto, ma non tutti sono capaci di raggiungere i risultati sperati in tempi brevi, magari perché certe abitudini sono dure a morire.

Sicuramente sono molti i consigli che si possono dare in questo senso, vero è che se non abbiniamo all’alimentazione, un esercizio fisico costante e corretto, difficilmente otterremo i risultati tanto agognati. In questo, ci viene in aiuto la disciplina aerobica che è un’ottima alleata per chi necessita di combattere le odiose maniglie dell’amore. Fare solo addominali e lombari infatti non aiuta, come erroneamente molti credono ad ottenere degli addominali tonici e definiti. E’ l’esercizio aerobico invece, quello che aiuta a tonificarlo. Tramite l’esercizio ad alto impatto cardio vascolare, si riesce a bruciare molti grassi e di conseguenza a perdere l’adipe che il più delle volte si deposita proprio sulla regione addominale.

L’allenamento aerobico può essere rappresentato da una camminata veloce, una corsa, la bicicletta, saltare la corda e molto altro ancora. Secondo molti studiosi il picco della perdita di grasso si produce al 65% della nostra massima frequenza cardiaca, ovvero un’intensità relativamente moderata ma che permette di mantenere risultati adeguati nel tempo. In alcune settimane, già si possono riscontrare i primi frutti che fortunatamente il più delle volte si concentrano proprio sulla perdita della pancia. Per chi desidera degli effetti più duraturi, una delle componenti più importanti che non deve mai mancare è quello relativo alla costanza, fondamentale per tutto l’allenamento del corpo.

In realtà l’attività aerobica mirata per la tonificazione degli addominale, per chi non ha molto tempo per frequentare una palestra è possibile farla anche tranquillamente a casa. L’importante prima di iniziare è fare stretching e riscaldamento che consentono di non subire traum durante l’attivitài. In particolare la prima cosa da fare è stirare braccia, collo e gambe. L’aerobica è pur sempre esercizio fisico che prevede serie di ripetizioni che potrebbero nel tempo annoiare, allora un buon suggerimento è quello di utilizzare una musica che ci piace, e che soprattutto da ritmo alla nostra esecuzione. Per fare aerobica ad esempio, un valido supporto sono le scale di casa che possono essere utilizzate quasi come se fossero uno step.

Anche una corda per saltare è utile perché tonifica tutti i muscoli, basta saltare a piedi uniti avanti e indietro.

Infine tra i gruppi di esercizi che si possono eseguire di stampo aerobico c’è il Weider 6 che è perfetto sia per i principianti che per gli esperti e che riguarda l’utilizzo di gambe e braccia; inoltre si concentra più sulle ripetizioni che sul carico vero e proprio. Può essere eseguito per 40 minuti di seguito, ovunque, basta disporre di una superficie piatta. E’ ideale per chi vuole un ventre piatto e promette risultati dopo solo una settimana.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail