Addominali mania

Schermata 1
Negli ultimi decenni, la moda dell’addominale scolpito ha fatto da padrone nel modo di pensare di moltissime persone, che soprattutto affascinate dalle pagine patinate delle riviste, hanno cercato in tutti i modi di emulare divi dello spettacolo, intenti a scolpire il proprio corpo prima della fatidica prova costume.

Molti di loro, infatti, hanno la mania di pubblicare le foto sui diversi social, e questo naturalmente provoca nelle persone comuni, la voglia di poter ottenere quei risultati con minimo sforzo e nei tempi più brevi possibili.

Ultimamente, l’addominale è stato anche l’indiscusso protagonista delle passerelle 2013. Questo ha suscitato nelle gente la vog3lia di poter indossare quelle magliette molto corte, che quest’anno sembrano essere un must per chi vuole essere veramente di tendenza.

Non più vita bassa e pancia scoperta quindi, ma vita alta, top e magliette al minimo indispensabile. Ovviamente la moda influenza il comune pensare, come tutti ben sappiamo, ma è anche vero che pancia piatta è sinonimo di salute; perché una muscolatura addominale tonica permette di proteggere dal mal di schiena e corregge anche i vizi di postura.

Non solo la moda però è artefice di questa mania, ma anche i media dal canto loro influenzano tramite pubblicità mirate le persone. Il più delle volte sono solo false promesse, perché con dieci minuti al giorno di un determinato attrezzo è impossibile avere la pancia piatta, eppure molti volti noti della spettacolo prestano la loro testimonianza, per pubblicizzare questa tipologia di prodotti. Certo qualche risultato nel tempo lo danno, perché comunque aiutano a svolgere correttamente l’esercizio, ma pensare di dimagrire molti chili, in quella zona così delicata, in poco tempo, non è assolutamente possibile.

Inoltre, bisogna anche stare attenti ai prezzi che ci vengono propinati, non sempre molto competitivi, come invece ci vogliono far credere.

Uno dei più pubblicizzati in questo campo è Ab Rochet. Tutti, almeno una volta nella vita abbiamo assistito alla pubblicità che lo rappresenta. Questa è una panca a sediolino composta da cilindri con dei flessibili che accompagnano il movimento in modo da non forzare troppo su collo e schiena. Come già detto, questo attrezzo non è alla portata di tutti, costa infatti sui cento euro. Per chi volesse però provare lo può trovare ormai dappertutto insieme al cd che spiega alcuni esercizi per allenare l’addome.

Un altro attrezzo molto conosciuto in questi ultimi anni, più incentrati sulla cura del corpo, è Domyos abdo gain. Questo è un piccolo strumento acquistabile da Decathlon che aiuta parecchio a lavorare sulla zona addominale. E’ un guscio a forma di croce sul quale sedersi, e la sua parte posteriore è rivestita da gomma antiscivolo. E’ sconsigliato però a chi soffre già di mal di schiena, perché può provocare ulteriori infiammazioni.
Costa intorno ai trenta euro e si può comprare anche su internet.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail