Allenare i bicipiti

Gli esercizi per i muscoli bicipiti sono fra i più diffusi e popolari, un emblema dell'allenamento con i pesi non a caso il rispetto indotto da un paio di bicipiti ben sviluppati induce in molti la voglia di enfatizzarne le potenzialità mettendoli al centro del loro ciclo d'allenameno.

In effetti le attenzioni che ricevono sono in genere frutto della relativa generosità di questo gruppo muscolare che se ben allenati insieme ai tricipiti rispondono bene ricompensando gli sforzi, fin dalle prime sedute.

Il muscolo bicipite interviene nella flessione dell'avambraccio sul braccio, agisce flettendo per i primi 15°-20° nella flessione dell'omero; successivamente il movimento passa a pieno carico del deltoide. Inoltre il bicipite è un prono-supinatore, agisce intra-ruotando ed extra-ruotando la mano. Se ben sviluppato il muscolo bicipite partecipa attivamente nella stabilizzazione della spalla, il tendine del capo lungo del bicipite è infatti intra-articolare opera attivamente nella flessione del braccio spingendo e stabilizzando la testa dell'omero.

Da quanto detto risulta quindi necessario allenare il muscolo bicipite per concedergli quindi una grande capacità di movimento, il manubrio è per eccellenza lo strumento che meglio si addice a garantire tale mobilità.

Allenamento bicipitiPiù precisamente l'esecuzione di esercizi pluriarticoari fornisce in linea anche con le attuali teorie “natural” le migliori condizioni per una completa sollecitazione del muscolo. L'allenamento per i bicipiti quando viene svolto in concentrazione o in esercizi che reclutano catene cinetiche brevi e quindi attivano sostanzialmente pochi o nessun altro muscolo può essere svolto anche a velocità d'esecuzione basse, in quanto la volontà di portarlo fino all'esaurimento completo non è vincolato da altri muscoli potenzialmente più affaticabili.

L'esecuzione lenta con contrazioni costanti offre la possibilità di alzare notevolmente l'intensità d'allenamento.

E' bene ricordarsi che i muscoli bicipiti vengono attivati in numerosi esercizi pluriarticoari come nel caso degli esercizi per il dorso, tali sollecitazioni anche se indirette devono essere tenute di conto nella programmazione delle sedute.