Proliferazione delle cellule staminali

Schermata 1
La capacità delle cellule staminali adulte di differenziare in risposta ad opportuni stimoli è strettamente legata alla capacità di auto-mantenimento. Queste due proprietà esclusive delle cellule staminali si realizzano attraverso due distinti meccanismi proliferativi.

Divisione asimmetrica

Tramite la divisione asimmetrica si generano, ad ogni ciclo cellulare, una cellula identica alla cellula madre (staminale) e una più differenziata, che è destinata ad originare una cellula matura dopo un numero limitato di cicli cellulari e che è definita cellula di transizione o precursore transitorio di amplificazione (Transit-amplifying Progenitors).

Divisione simmetrica

Il secondo meccanismo proliferativo, invece, prevede una divisione di tipo simmetrico. Questo secondo meccanismo è più flessibile perché, secondo le necessità omeostatiche dell’organo, può favorire cicli proliferativi di espansione (da una cellula madre a due cellule figlie identiche alla cellula che le ha generate) oppure cicli differenziativi (da una cellula madre a due cellule figlie più differenziate).

© Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail