Yoga

Schermata 1Benché sia ormai sempre più diffuso come forma di esercizio nella cultura popolare dell’intero Occidente, sarebbe davvero riduttivo definire lo Yoga come una semplice pratica sportiva. Si tratta invece di una vera e propria dottrina, che abbraccia quasi 5000 anni di storia orientale e che si declina, in varie forme e interpretazioni, come una perfetta filosofia che lega in maniera indissolubile corpo, mente e spirito.

Diffuso ed amato come poche altre discipline, lo yoga non sembra conoscere periodi di crisi. Il merito non è soltanto della cultura millenaria di cui è il prodotto e che continua ad esercitare un fascino indiscutibile su studiosi, appassionati e semplici curiosi ma anche degli straordinari benefici che riesce a regalare a chi si dedica alla sua pratica regolare con la dovuta serietà e continuità.

Le forme di yoga attualmente diffuse in Europa sono diverse e numerose: si va da quelle meditative a quelle più dinamiche, fino allo yoga kundalini che promette una particolare forma di liberazione dell’energia vitale attraverso il potere del movimento, anche se di fatto la forma di yoga che continua a raccogliere un maggior numero di praticanti è ancora quella classica, basata su principi di concentrazione che permettono di conquistare nel tempo un controllo sempre maggiore del corpo e della mente.

Attraverso la pratica delle asana, particolari figure e posizioni di difficoltà variabile e dal significato sempre ben specifico e profondo, chi sceglie di dedicarsi allo yoga acquisisce progressivamente una maggiore consapevolezza di se stesso e del proprio corpo, instaurando un livello di interconnessione profonda fra la parte fisica e quella spirituale.
I risultati non sono evidenti soltanto sul piano fisico dove si traducono in uno straodinario incremento della flessibilità e della resistenza, con effetti benefici sia in termini di allungamento che di tonificazione delle fasce muscolari, ma anche sotto il profilo psicologico. La pratica regolare dello yoga, nella misura di almeno due sessioni settimanali, contribuisce infatti a migliorare le capacità di concentrazione, a educare al rilassamento consapevole e costituisce uno strumento utilissimo per fronteggiare al meglio le situazioni di stress legate agli eventi ordinari e straordinari della quotidianità. Non è casuale, infatti, che spesso questa disciplina sia utilizzata come supporto integrativo anche in alcuni programmi terapeutici di riabilitazione psicologica e comportamentale, oltre che come percorso di crescita personale e individuale.

Dal punto di vista prettamente fisico, lo yoga è un’attività completa e adatta a tutti: può essere praticata fin dalla prima infanzia e fino a tarda età. I suoi effetti benefici non si riscontrano soltanto a carico della muscolatura, delle giunture e delle articolazioni, ma anche sulla fascia addominale e dorsale (grazie all’intenso lavoro effettuato sul baricentro e sulla respirazione). Ottimo per chi ha problemi di schiena, così come per chi soffre di tensioni e rigidità, è invece poco consigliato a chi predilige attività più dinamiche e non si sente orientato a impegnarsi in una disciplina dalla forte connotazione introspettiva. Pur non rispondendo alle caratteristiche tipiche degli sport dimagranti, ovvero di tutte quelle attività che permettono di consumare molte calorie e di agevolare la perdita di peso, lo yoga è tuttavia consigliato a chi abbia problemi di sovrappeso causati dalla fame nervosa, poiché aiuta a conquistare un maggiore autocontrollo emotivo e, nel contempo, favorisce l’acquisizione di una crescente consapevolezza di limiti e possibilità del proprio corpo promuovendone una serena e cosciente accettazione.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Tags: