Meditazione

Schermata 1
Non ancora tutti conoscono, quelli che sono i benefici di chi pratica con successo la meditazione. La meditazione è una tecnica, che ha lo scopo di riuscire a controllare la mente, liberandola da quei pensieri che provocano stress, e non permettono di vivere una vita serena.

In Asia, e in alcune comunità primitive, è sempre stata usata, e consisteva in una sorta di caduta in stato di trance. All’inizio il metodo più comune, riguardava fissare intensamente un oggetto fino a che la mente completamente liberata, non iniziava a produrre delle immagini a esso collegate in un certo qual modo; ad esempio molto utilizzate erano le immagini sacre.

Oggi, la meditazione ha anche uno scopo terapeutico, poiché con questo procedimento adattato ai giorni nostri, si riesce a liberarsi dallo stress. La mente, infatti, si rilassa e il corpo da ciò trae ampio beneficio perché ritrova il suo ritmo naturale attraverso la regolarizzazione del battito cardiaco, della respirazione e della conduttività della pelle. E’ una tecnica molto efficace anche per l’ipertensione.

Esistono diverse scuole di pensiero che rimandano ai principi della meditazione, ma sono quattro i metodi più utilizzati e conosciuti:

mediante l’intelletto
mediante le emozioni
mediante il corpo
e mediante l’azione.
Indipendentemente dal metodo che si sceglierà di seguire, chi si avvicina per la prima volta a questa tecnica, deve imparare prima di tutto a controllare la respirazione e soprattutto a visualizzarla.

Tutte le tecniche di meditazione sopra elencate, partono da assunti fondamentali, e che devono essere imprescindibilmente seguiti affinché si possano ottenere dei validi risultati. Prima di tutto, è necessario programmare le sedute e non farle mai dopo aver mangiato; scegliere una posizione che sia comoda e che permetta di raggiungere il massimo stato di rilassamento; evitare qualsiasi tipo di distrazione; meditare sempre da seduti; infine cercare di non uscire dallo stato di meditazione troppo in fretta, sono infatti assolutamente da evitare le brusche interruzioni.

Inoltre, la meditazione può essere un valido supporto anche nella cura di alcune malattie specifiche. Ad esempio, è molto importante per supportare quelle persone che sono uscite da un tumore e che hanno bisogno di ritrovare se stesse, cercando di ritornare a uno stato di serenità, ovviamente rilassandosi. L’obiettivo in questo caso, non è la possibilità di guarire dalla malattia, ma semplicemente nel momento in cui questa dovesse ancora essere in atto, di imparare a gestire la paura, l’angoscia e la depressione.

La meditazione, infine, è un processo naturale, un qualcosa con cui si è nati è che fa parte della nostra natura, così come le attività che svolgiamo quotidianamente come mangiare, bere, ecc. In questo modo l’uomo cresce e si sviluppa, ed è normale che in questo processo cerchi delle risposte dentro se stesso, alla quali la meditazione può rispondere.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail