Fabbisogno di vitamine e sali minerali per lo sport

Schermata 1I micronutrienti giocano un ruolo molto importante nel processo di produzione di energia nell’organismo, come nella sintesi di emoglobina, nel mantenimento e salute delle ossa, nel mantenere un’elevata efficienza del sistema immunitario e nella protezione del corpo dai danni degli agenti ossidanti. I micronutrienti come le vitamine ed i sali minerali assistono continuamente il tessuto muscolare durante le fasi di riparazione e di recupero in seguito alle microlesioni provocate dall’allenamento. L’esercizio fisico in quanto agente di stress esterno va ad influenzare numerose vie metaboliche interessate dalla presenza e necessità dei micronutrienti, l’esercizio fisico prolungato può così causare adattamenti a livello biochimico all’interno del tessuto muscolare che vede un incremento della richiesta di vitamine e sali minerali per garantire un adeguato supporto al metabolismo muscolare. Questo perchè l’esercizio prolungato e costante induce ad un innalzamento dei tempi di turnover e conseguente consumo dei micronutrienti presenti nell’organismo.

Risulta così importante garantire all’organismo un continuo e sufficiente apporto di micronutrienti per coprire le richieste necessarie per costruire, riparare e mantenere la massa magra degli atleti.

I micronutrienti che interessano maggiormente in termini di richiesta metabolica da parte di soggetti che praticano sport sono: calcio, vitamina D, vitamina B, ferro, zinco, magnesio, così come alcuni antiossidanti: vitamina C, vitamina E, ß-carotene e selenio.

Nei periodi di intenso allenamento è importante garantire un’assunzione adeguata di calorie con una dieta bilanciata, particolari rischi di carenze vitaminiche o di sali minerali sono corsi da chi riduce l’apporto energetico giornaliero o pratica diete per perdere peso, o chi assume diete sbilanciate eliminando dalla dieta uno o più gruppi alimentari.

L’integrazione di supplementi multivitaminici e minerali non risultano necessari se vengono rispettate le dosi giornaliere consigliate.
• Fabbisogno di minerali (Società italiana di nutrizione Umana)
• Fabbisogno di vitamine (Società italiana di nutrizione Umana)

Vitamine del gruppo B

Il complesso delle vitamine B svolge due importanti funzioni direttamente correlate con l’esercizio fisico: molecole come la tiamina, riboflavina, niacina, piridoxina, acido pantotenato e biotina sono tutte coinvolte per la produzione di energia durante l’esercizio fisico. mentre folati e vitamina B12 sono coinvolte per la produzione di emoglobina, per la sintesi proteica e nei processi di riparazione dei tessuti muscolari.
Gli atleti vegetariani dovrebbero prestare particolare attenzione in quanto a rischio di carenze vitaminiche del complesso B. L’esercizio fisico ,da recenti investigazioni scientifiche, pare determini una maggiore richiesta di queste vitamine, in alcuni casi raggiungendo un fabbisogno pari quasi al doppio del normale. (Wolf K. et al.).

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail